FEDER_ENG

WIEMSPRO SL in the ICEX Next Program, has had the support of ICEX and the co-financing of the European ERDF fund. The purpose of this support is to contribute to the international development of the company and its environment.

Definisci i tuoi glutei con l’elettrostimolazione

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Glúteos electroestimulación EMS

Non tutti possono dedicare tempo all’attività fisica, ma tutti sogniamo glutei da far girare la testa. Sicuramente ti è capitato di allenarti, ma non vedere i risultati e questo ti ha causato demotivazione.

Bene, è finita! Non conosci l’elettroterapia per i glutei? Allora ti invito a leggere il seguente articolo e scoprire i benefici che l’elettrostimolazione può dare al tuo organismo, sia a livello muscolare che estetico.

Come usare Elettrostimolazione glutei

L’elettrostimolazione muscolare è una metodologia poco conosciuta perché, fino a pochi anni fa, era utilizzata solo da professionisti dello sport e atleti d’élite. Oggi è un concetto che appassiona molte persone grazie ai progressi della medicina dello sport che mettono a disposizione di tutti le migliori metodologie di allenamento.

Conosci qualche tecnica di fitness tradizionale che ti permetta di massimizzare il rapporto: tempo/lavoro?

O che ti offre la possibilità di allenare più parti del corpo contemporaneamente?

L’elettrostimolazione è una perfetta alleata per ottenere risultati in minor tempo. Questo non significa che sia una tecnica miracolosa con cui rimettere in forma il proprio corpo senza fare nulla; Come ogni macchina, necessita di un’azione volontaria affinché i suoi effetti siano rafforzati e si ottengano i migliori risultati.

Elettrostimolazione glutei

L’elettrostimolazione aiuta a migliorare il corpo, aumentare la forza e tonificare i muscoli. E’ importante usare l’elettrostimolazione abbinando esercizi mirati per effettuare anche la contrazione muscolare volontaria.

Per tonificare i glutei è necessario scegliere il programma corretto. e non usare sempre lo stesso. Questo perché il corpo si abitua al programma e dopo un po’ non è più efficace. E’ necessario cambiare anche la postura e i gli esercizi.

elettrostimolatore glutei funziona?

Con l’ EMS si tonifica la zona, si da volume ai glutei e si riduce sia la flaccidità che la cellulite.

Per quanto riguarda la cellulite, si riduce la ruvidità dei noduli adiposi, l’elettrostimolazione, per la cellulite, è più che altro un aiuto o un complemento.

È importante anche seguire una sana alimentazione.

È importante seguire una dieta corretta perché in questo modo si nutrono bene i muscoli. La dieta può consistere nell’assunzione di proteine di qualità, frutta, verdura, fibre, vitamine, minerali…

L’allenamento

L’efficacia dell’allenamento si ottiene se si segue una routine quotidiana di esercizio aerobico. In questo modo si elimina il grasso, perché è anche importante eliminare il grasso che circonda i glutei in modo che gli impulsi elettrici emessi dagli elettrodi raggiungano bene i muscoli e possano essere, quindi, più efficaci.

Per lavorare bene sui glutei è importante allenare anche i quadricipiti. Questo consentirà migliori in meno tempo.

L’allenamento per i glutei

L’azione del gluteo consiste nell’estensione e nella rotazione esterna della gamba e, inoltre, è uno stabilizzatore delle ginocchia in estensione.

Il gluteo è un muscolo voluminoso e il più potente del corpo umano, è il connettore delle strutture del corpo. Oltre al suo ruolo importante e alla sua capacità di sviluppare la forza in quanto è il muscolo più potente del corpo umano, la sua cura e il suo esercizio hanno anche una componente estetica.

Ma andiamo alla sua capacità di sviluppo della forza. Il gluteo è essenziale negli sport in cui l’estensione delle gambe è fondamentale, come il karate o il basket o la corsa.

I glutei, insieme ai gemelli e ai quadricipiti, costituiscono i muscoli che danno forza alla gamba e consentono il mantenimento della posizione eretta e i movimenti.

Elettrostimolazione glutei prima e dopo

Molte volte si guarda solo alla componente estetica del gluteo e si dimentica l’importanza della potenza che questo muscolo ha.

I glutei sono uno dei muscoli più grandi e importanti del corpo umano, con il quale riusciamo a mantenere l’equilibrio quando siamo in piedi e a rimanere dritti grazie al fatto che ha il compito di tenerci in piedi; oltre a questo, ha funzioni di stabilizzazione del bacino e della regione lombare. Pertanto, un gluteo forte riduce la possibilità di mal di schiena o lesioni agli arti inferiori come i muscoli posteriori della coscia.

Il problema è che la vita sedentaria fa addormentare i nostri glutei, poiché passiamo troppo tempo seduti. Questo influisce negativamente perché, più dormono, più è difficile svegliarli.

Composizione dei muscoli glutei

Per comprendere meglio l’anatomia e le funzioni di questo grande muscolo, dobbiamo sapere i glutei sono divisi in 3 parti:

  • Gluteus maximus: è il capitano della squadra perché senza di esso cadremmo in avanti o ai lati, dato che offre stabilità all’anca.
  • Gluteus medius: questo muscolo è il principale stabilizzatore del bacino quando stiamo su un piede; inoltre permette di separare l’anca, ruotarla leggermente o chiuderla.

Il gluteo massimo è il più voluminoso ed è quello che attira maggiormente l’attenzione per l’estetica. Sono altrettanto importanti i muscoli estensori dell’anca e abduttori se non sono forti, il gluteo si addormenterà, complicando l’allenamento.

  • Gluteus minimus: non fatevi ingannare dal suo nome. Questo muscolo è importante quanto il resto della squadra.È abduttore come il gluteo medio, ma evidenzia la sua azione flessore e rotatoria interna.

Perché usare gli elettrodi per sollevare i glutei?

Come già sappiamo, l’elettrostimolazione è uno dei migliori alleati per allenare il corpo umano; Non solo può aiutare a tonificare e aumentare la massa muscolare (tra molti altri vantaggi), ma gli elettrodi sono anche l’opzione migliore per la stimolazione dei glutei. Perché?

Ebbene, il gluteo massimo è il più complicato da stimolare e allo stesso tempo quello che offre i risultati più visibili, quindi è normale che a volte si pensi che lo sforzo non si traduca nei risultati che si attendono. Mentre con uno squat sei in grado di attivare il 60% dei quadricipiti, i tuoi glutei stimolano solo il 10%. Allora come funziona l’elettrostimolatore gluteo? Perché è di grande aiuto?

Facile! L’elettrostimolazione permette di allenarsi in profondità poiché riesce ad attivare i muscoli e raggiungere fibre muscolari che non possono essere raggiunte solo con contrazioni volontarie. In questo senso, le tute Wiemspro sono l’opzione migliore perché dispongono della tecnologia più avanzata e sono composte da due comodi pezzi regolabili sul corpo, che permettono di allenarsi avendo la totale libertà nei movimenti. Quindi si può scegliere se coivolgere tutti i muscoli un giorno o diversificare per zone.

Elettrostimolazione e cellulite 

Prima di tutto, spieghiamo cos’è la cellulite:

”Si tratta di un’alterazione estetica più frequente nelle donne e in aree localizzate, che può coesistere con un sovraaccumulo di adipociti. La cellulite, in generale, può essere definita come un cambiamento nella tessitura dei tessuti sottocutanei superficiali, caratterizzato da un aumento di spessore, consistenza e sensibilità, nonché da una ridotta mobilità dovuta all’aderenza al piano profondo.” In altre parole, la cellulite è quella che comunemente conosciamo come “buccia d’arancia”.

Perché l’elettrostimolatore funziona per la cellulite?

Uno dei vantaggi forniti dall’ EMS è il miglioramento della circolazione sanguigna possibile grazie alla modalità di massaggio inserita nei programmi. Questa opzione non viene utilizzata solo per decontratturare e recuperare da lesioni (dolore, gambe pesanti,…), ma consente anche ai tessuti muscolari di rigenerarsi e assorbire fino a cinque volte più ossigeno.

L’elettrostimolazione per la cellulite è un ottimo aiuto alle terapie per ridurre la percentuale di grasso, quindi gli elettrodi funzionano meglio poiché raggiungono un numero maggiore di fibre muscolari. In questo modo si ottiene un rassodamento della zona, aumentando i glutei e riducendo la flaccidità e, di conseguenza, la cellulite.

CONSIGLI per combattere la cellulite

È difficile eliminare la cellulite senza una buona routine quotidiana e una dieta corretta, quindi ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a combatterla:

  • Praticare esercizi aerobici, aiutano a bruciare i grassi e ad accelerare la circolazione sanguigna.
  • Abbinare ad esercizi tonificanti che aumentano la massa muscolare, inoltre, un muscolo sodo e forte ha un aspetto più uniforme.
  • Stretching prima e dopo l’allenamento, favorisce il rilassamento muscolare e previene gli infortuni.
  • Bere molta acqua, questo renderà la pelle idratata e più elastica.
  • Applicare massaggi per stimolare la pelle e aiutare a rimuovere gli accumuli di grasso e una migliore circolazione sanguigna.
  • Rilassarsi e riposarsi! Lo stress non fa bene e anche i muscoli hanno bisogno di una pausa.

Conclusione

L’elettrostimolatore per i glutei diventerà il tuo miglior alleato per aiutarti a ottenere i migliori risultati. Ricordarsi sempre chei due tipi di contrazione (elettrostimolata e volontaria) devono essere combinati per raggiungere con successo tutti gli obiettivi.

Ti consigliamo anche di fare un corso specializzato Gluteboom in Okeymas.

Condividi questo post:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
[geot_country_name]