FEDER_ENG

WIEMSPRO SL in the ICEX Next Program, has had the support of ICEX and the co-financing of the European ERDF fund. The purpose of this support is to contribute to the international development of the company and its environment.

Aumenta la massa muscolare con l’elettrostimolazione

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Negli ultimi anni, l’elettrostimolazione è cresciuta come complemento all’allenamento per aumentare le capacità e il benessere del corpo e della mente. 

Gli obiettivi sono diversi a seconda della persona, ma uno dei più comuni è: aumentare la massa muscolare ed evitare possibili  infortuni in futuro. Sai, meglio prevenire che curare.

Un elettrostimolatore può aiutare ad aumentare la massa muscolare?

La risposta è si. Se scegli bene il programma da seguire e lo accompagni con i giusti esercizi, è sicuro che raggiungerai i tuoi obiettivi. Non è un miracolo, ma è la tua determinazione a  migliorare il tuo stato.

Un vantaggio, ad esempio per chi non può lavorare direttamente con le articolazioni, secondo Lanzani A., nel suo libro ”Training in electrostimulation”, è che con l’elettrostimolazione si agisce direttamente  sui gruppi muscolari deboli, cosa che l’allenamento  tradizionale non riesce a fare e, tutto questo, senza sovraccaricare la struttura articolare. 

L’efficacia dell’elettrostimolazione viene raccolta nella ricerca che confronta l’EMS con l’allenamento utilizzando i carichi. I risultati ottenuti sono significativi in ​​questo senso:

In un’indagine condotta su 20 studenti di educazione fisica, divisi in due gruppi omogenei, ad un gruppo sono stati dati carichi per allenare i quadricipiti, ad un livello del 70% della forza massima; mentre l’altro gruppo è stato allenato esclusivamente con l’EMS. I risultati hanno mostrato la superiorità dell’elettrostimolazione. 

Questo studio è stato condotto da J.Turostowsi e altri nel 1999. È durato 5 settimane, con 3 sessioni di allenamento a settimana di circa 10 minuti ciascuna. Prima e dopo lo studio sono stati analizzati l’indice di esplosività e la misurazione, mediante scanner, della massa muscolare. I risultati hanno mostrato una maggiore forza esplosiva e un aumento della massa muscolare negli studenti che si erano allenati con l’elettrostimolazione.

EMS per recuperare massa muscolare

Julio Tous, professore all’Università Ramón Llull in Spagna ed esperto di teoria e pratica dell’allenamento sportivo, testimonia l’efficacia dell’EMS nel suo libro in cui cita molti studi attuali. Alcuni di questi sono raccolti qui:

  • La sua utilità nel campo della riabilitazione e del recupero muscolare, nonché complementare all’allenamento della forza nelle prestazioni sportive, è fuori dubbio (Delito, 1989; ZIF, 1990; Mishchenko e Monogarov, 1995).
  • Alcuni studi più recenti hanno riscontrato maggiori benefici per la  massa muscolare dopo l’utilizzo di un programma di elettrostimolazione rispetto ad un programma dinamico (Ruther et al., 1995).

L’elettrostimolazione non solo aiuta le persone sane e in forma  a raggiungere la massa muscolare, ma ha anche dimostrato di aiutare i pazienti in emodialisi. Questi pazienti sono caratterizzati dalla perdita di massa muscolare nello stesso momento in cui la loro capacità funzionale diminuisce. Recentemente, e con crescente frequenza, l’elettrostimolazione è di interesse per gli specialisti che vedono un’alternativa terapeutica per aiutarsi con l’elettrostimolazione a mantenere le condizioni fisiche dei pazienti. 

Questa patologia può portare, a lungo andare, ad una grave atrofia muscolare e alla comparsa di sintomi diversi come affaticamento, crampi, debolezza o mioclono, che si riferiscono a contrazioni improvvise e brevi, totalmente involontarie, e che possono causare spostamento del corpo o una parte di esso.

L’elettrostimolazione acquista importanza come terapia muscolare efficace durante le sessioni di emodialisi, perché molti pazienti a causa delle loro condizioni fisiche non sono in grado di seguire esercizi volontari. Inoltre, si apprezza per la sua facile applicazione, la sua sicurezza e l’assenza di gravi controindicazioni.

Studio per osservare l’effetto dell’EMS sulla forza muscolare

In uno studio condotto dall’Università Autonoma di Barcellona e dall’Ospedale di Terrassa, è stata condotta un’indagine di 12 settimane, tra i mesi di settembre e novembre 2013. L’obiettivo era di poter osservare l’effetto di un programma di elettrostimolazione sulla forza muscolare, capacità funzionale e composizione corporea nei pazienti in emodialisi.

Sono stati istituiti due gruppi per il confronto, un gruppo ha proseguito con l’attività fisica abituale e l’altro gruppo ha iniziato a praticare l’esercizio fisico con l’elettrostimolazione. Entrambi sono stati controllati prima e durante il processo dello studio.

L’osservazione si è concentrata sugli arti inferiori, nello specifico sui quadricipiti, dove si poteva osservare un evidente aumento significativo della massa muscolare della zona su cui si era lavorato con l’elettrostimolatore. Allo stesso modo si è assistito ad un aumento dell’ossigeno ai tessuti e delle proteine ​​legate al metabolismo muscolare.

Lo studio ha concluso che l’EMS ha migliorato:

  • Forza muscolare di entrambi i quadricipiti.
  • Capacità funzionale.
  • Composizione muscolare.
  • La condizione fisica.
  • La qualità della vita dei pazienti.

Applicazione pratica per aumentare la massa muscolare con EMS

Viene proposta una sessione di allenamento con carichi integrati da esercizi di elettrostimolazione di 2 sessioni a settimana con 3 cicli. Obiettivi:

  • Aumenta la massa muscolare e il tono in generale.
  • Evitare squilibri nei muscoli.

Conclusione

È stato dimostrato che l’elettrostimolazione aumenta la massa muscolare  in modo efficace e facile da applicare. 

Sempre più formatori e professionisti del settore stanno inserendo il metodo dell’elettroterapia per ottenere molteplici benefici, sia per le persone sane che per i pazienti con patologie che hanno problemi di mobilità.

Condividi questo post:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
[geot_country_name]