FEDER_ENG

WIEMSPRO SL in the ICEX Next Program, has had the support of ICEX and the co-financing of the European ERDF fund. The purpose of this support is to contribute to the international development of the company and its environment.

Elettrostimolazione per quadricipite

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Elettrostimolazione per quadricipiti

Mettere in mostra le gambe dell’atleta è, per molti amanti dello sport, il loro scopo migliore. È anche un traguardo per chi va regolarmente in palestra e si allena per definire e rassodare le quadricipiti.

Tuttavia, a volte i metodi di allenamento tradizionali non sono sufficienti per raggiungere gli obiettivi, poiché devono dedicare lunghe ore di allenamento per vedere i muscoli un po’ più forti o più definiti.

Fortunatamente, la scienza ha fatto progressi incredibili, dando agli atleti e agli appassionati di sport l’opportunità di allenarsi per lunghi periodi senza sudare mentre si sollevano pesi. Uno di questi metodi alternativi è la stimolazione elettrica.

Muscolo quadricipite

È il motore principale dell’estensione dell’articolazione del ginocchio, in realtà è costituito da un insieme di quattro muscoli: vasto mediale, vasto laterale, femorale e retto femorale.

Questo insieme di quattro muscoli forma una delle masse muscolari in grado di sviluppare più forza nel corpo umano. È un muscolo di grande importanza sia per la dinamica che per la statica, è responsabile che le gambe non si pieghino quando siamo in piedi. Allo stesso tempo, quando eseguiamo una rapida estensione delle ginocchia, è quella che garantisce che possiamo camminare, correre e saltare.

Vale la pena notare l’importanza di questo muscolo per le prestazioni sportive. Possiamo anche aggiungere che è un muscolo necessario in tutti gli ambiti della nostra vita, perché è lo stabilizzatore dell’articolazione del ginocchio. Qualsiasi lesione ad esso causerà aiuto.

La perdita di massa muscolare colpisce le articolazioni. I muscoli proteggono l’intera articolazione del ginocchio con la loro elasticità. Il suo indebolimento porterà all’atrofia. Per quanto ne sappiamo, l’atrofia interesserà il tessuto muscolare esterno.

Insieme ai muscoli addominali, è un muscolo che deve essere allenato regolarmente. In qualsiasi esercizio, che si tratti di saltare o correre, periodico o non, di resistenza o di velocità, nella pratica è essenziale migliorare le proprie prestazioni.

L’elettrostimolazione funziona per i quadricipiti?

La stimolazione elettrica è una tecnica che prevede l’applicazione di una scarica elettrica a un muscolo specifico (in questo caso il quadricipiti).

Sebbene si creda che questa tecnologia sia iniziata come metodo di tortura durante la seconda guerra mondiale, ora è diventata un’opzione eccellente per migliorare l’allenamento sportivo grazie ai progressi tecnologici.

Attualmente, la stimolazione elettrica viene eseguita con apparecchiature assolutamente sicure. Il coefficiente di corrente utilizzato dall’apparecchiatura non causerà nessun tipo di danno alla persona che la utilizza, ma produrrà molti benefici per lo sviluppo di questi muscoli.

Come possiamo posizionare gli elettrodi nella terapia EMS?

In generale, tutti i dispositivi di stimolazione elettrica sono dotati di una guida incorporata che spiega il modo migliore per posizionare gli elettrodi sui quadricipiti.

Tuttavia, è necessario considerare alcune linee guida generali quando si posiziona l’elettrodo sulla coscia. La cosa più importante è chiarire che l’elettrostimolazione viene applicata con elettrodi positivi e negativi.

Gli esperti di elettrostimolazione raccomandano che, per quei programmi di allenamento antidolorifici (i più comuni sono Tens o Endorphinic), gli elettrodi siano posizionati intorno alla zona dolorante e seguano sempre istruzioni specifiche che indichino il tipo di elettrodo che è stato selezionato.

L'elettrostimolazione funziona per i quadricipiti?

Tute elastiche per elettrostimolazione

Le tute per elettrostimolazione sono un nuovo prodotto il cui utilizzo, negli ultimi anni, è aumentato in tutti i tipi di terapie.

Sono costituiti da elettrodi elastici facili da posizionare che possono fornire corrente elettrica ai muscoli. Per il caso specifico del quadricipiti, esistono diverse modalità di applicazione della stimolazione elettrica. Sia le tute che i nastri di elettrostimolazione funzionano applicando shock a tutta la gamba.

L’uso di nastri di stimolazione elettrica elastici è molto semplice, perché si tratta di un elettrodo. Quando si utilizzano o si posizionano le strisce di elettrostimolazione, un dettaglio molto importante è che devono essere inumidite per attivarle. Se non si bagnano, il processo di stimolazione elettrica può essere scomodo e pruriginoso.

Vantaggi dell’utilizzo di elastici

Uno dei principali vantaggi dei nastri di stimolazione elettrica è che è facile da usare per tutti.

Ad esempio, per gli anziani che hanno bisogno di aumentare il tono delle gambe e alleviare il dolore. Sono ideali anche per le persone che sono sempre alla ricerca di nuove opzioni estetiche. L’uso di elastici aiuta ad eliminare il fluido intermuscolare e aumentare il ritorno del sangue, eliminare la cellulite e migliorare la compattezza della pelle.

Sicuramente per gli atleti, le cinture di elettrostimolazione sono una buona risorsa per l’allenamento della forza, poiché in un trattamento, i quadricipiti, i muscoli posteriori della coscia e i polpacci possono essere allenati con gli elettrodi.

Consigli per allenare i quadricipiti con l’elettrostimolazione

Come ogni tecnica, la stimolazione elettrica è controindicata per le persone con determinate malattie o condizioni particolari:

  • Persone che usano pacemaker.
  • Persone che soffrono di epilessia.
  • Persone che hanno una ferita/lesione superficiale.
  • Se hai un tumore o metastasi, ecc.

È molto importante non utilizzare o posizionare elettrodi nel percorso dell’arteria carotide.

L’elettrostimolazione è anche controindicata per le persone che soffrono di ernia o svenimento. A meno che non sia assolutamente necessaria una procedura speciale per l’area facciale, gli elettrodi non devono essere applicati sulla zona della testa.

Altre raccomandazioni e precauzioni che dovrebbero essere prese quando si utilizza la stimolazione elettrica è che gli elettrodi non devono essere posizionati nell’area del corpo con lesioni cutanee.

Elettrostimolazione per quadricipiti

Conclusioni

Come hai visto, il quadricipiti è un gruppo muscolare molto importante. Sì, è vero che non hai una forma specifica di allenamento con i sistemi EMS, ma puoi seguire i nostri consigli per il posizionamento della tuta e degli elettrodi, nonché i tipi di esercizi che puoi eseguire.

Ci auguriamo che queste informazioni ti siano state utili e non esitare a porre qualsiasi domanda che ti interessa.

Condividi questo post:

[geot_country_name]