FEDER_ENG

WIEMSPRO SL in the ICEX Next Program, has had the support of ICEX and the co-financing of the European ERDF fund. The purpose of this support is to contribute to the international development of the company and its environment.

È possibile tonificare con l’elettrostimolazione?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Tonificare con l'elettrostimolazione

Per mantenere il proprio corpo in forma ed esserne felici, è importante perdere peso in modo sano e, allo stesso tempo, tonificare, in modo da raggiungere la forma fisica desiderata.

Solitamente, per perdere peso, le persone si sottopongono a diete ferree, evitano determinati nutrienti, consumano meno calorie, ecc.

Si tratta di metodi che funzionano se l’obiettivo è perdere peso, ma il corpo non acquisisce la forma desiderata.

In questo articolo ti mostreremo altri modi per aiutarti a perdere peso e a tonificare il corpo.

In cosa consiste la tonificazione con gli elettrodi?

Questo metodo di ginnastica passiva consiste nell’inviare ai muscoli gli stessi impulsi che il cervello invia in modo naturale, ma attraverso elettrodi. Questi si collegano direttamente al muscolo, imitano gli impulsi inviati dal cervello e questi stimoli vengono trasformati in contrazione, rafforzando il tessuto muscolare ed eliminando i liquidi in esso trattenuti.

Un altro vantaggio dell’elettrostimolazione è che è terapeutica per le lesioni di lunga durata, come le contratture o i disturbi muscolari. Inoltre, riesce a raggiungere in profondità le fibre muscolari che sono più difficili da attivare con l’allenamento tradizionale.

Come tonificare a partire dagli elettrodi

Gli elettrodi forniscono stimoli abbastanza forti da raggiungere quasi tutti i muscoli del corpo, attivando e bruciando un gran numero di calorie e generando testosterone. Questi stimoli devono essere accompagnati da movimenti eseguiti dalla persona, poiché non funzionano in assenza di movimento, in quanto non si tratta di un’attività fisioterapica.

I vantaggi sono un maggiore slancio, forza e resistenza muscolare, oltre a tonificare i muscoli di tutto il corpo. Per tonificare con gli elettrodi in modo che tutti i muscoli lavorino bene e collettivamente, è necessario alternare gli stimoli ricevuti con una sequenza di posture diverse, a seconda dell’obiettivo.

tonificare con l'elettrodi

Come utilizzare al meglio gli elettrodi per tonificare

Chi vuole tonificare con gli elettrodi dovrà partire da una condizione fisica minima, perché, in caso contrario, gli allenamenti con questi prodotti a un’intensità intermedia potrebbero essere dannosi per la salute, oltre a far male in alcuni muscoli.

È inoltre molto importante essere ben idratati per la seduta, poiché i movimenti sono molto costanti e durano per lunghe serie, chiaramente sotto la supervisione di un istruttore che conosce la macchina e le condizioni fisiche dell’utente.

Questo metodo è molto utilizzato anche dagli atleti d’élite, soprattutto per riprendersi dagli infortuni, attivando i muscoli danneggiati e facendoli lavorare poco a poco in modo da farli guarire nel miglior modo possibile.

È usato anche per alleviare il dolore, applicando un diverso tipo di corrente che, applicata a un’area specifica per 30-40 minuti, allevia il dolore nella zona.

È importante sapere che l’elettrostimolazione può essere utilizzata quotidianamente ma, per ottenere i risultati desiderati, deve essere accompagnata da altri tipi di attività fisica e da una dieta equilibrata. Oltre a questi due fattori molto importanti, il lavoro muscolare durante la tonificazione con elettrodi deve essere alternato a un lavoro sul sistema respiratorio e sulla frequenza cardiaca.

Questo tipo di allenamento non può essere eseguito tutti i giorni, poiché in una sessione lavorano contemporaneamente circa 400 muscoli, e non è consigliabile eseguirlo per più giorni consecutivi, perché le fibre muscolari non sono preparate a sopportare una tale intensità in un tempo così breve e si può correre il rischio di lesioni.

Si raccomanda di utilizzare l’elettrostimolazione due o al massimo volte alla settimana, sempre accompagnata da esercizio fisico quotidiano.

Questo tipo di esercizio lascia il corpo attivo per tre giorni dopo aver terminato la seduta e bastano sedute di 15 minuti per avere la sensazione che il corpo sia al massimo delle sue capacità.

Benefici dell’elettrostimolazione

La tonificazione muscolare con elettrodi è una tendenza che è diventata molto di moda negli ultimi anni ed è sempre più utilizzata per scopi diversi dalla semplice tonificazione muscolare, come il recupero da infortuni o l’alleviamento di dolori muscolari. Ecco alcuni dei vantaggi di questo nuovo modo di prendersi cura di sé.

  • L’elettrostimolazione fornisce una maggiore attivazione muscolare, provocando un’elevata concentrazione di fibre e raggiungendo fibre muscolari che non potrebbero essere stimolate nell’allenamento quotidiano.
  • Questi trattamenti aumentano la forza e la massa muscolare, poiché fanno lavorare soprattutto i muscoli e non le articolazioni, come la maggior parte degli sport. Ciò significa anche che il rischio di lesioni è minimo, poiché gli esercizi non sono complicati o pericolosi.
  • È stato dimostrato che questo trattamento migliora la circolazione del sangue, aumenta l’elasticità muscolare ed elimina le tossine.

Tonificare e perdere peso

Esiste una serie di domande molto frequenti sull’elettrostimolazione e la perdita di peso. La domanda più frequente è se è possibile bruciare i grassi solo con questo metodo, o se è possibile trasformare il grasso in muscoli.

La risposta è semplice: l’elettrostimolazione non brucia i grassi e non li trasforma in muscoli. Ciò che fa è aiutare a bruciare, in quanto accelera notevolmente questo processo, ma solo se accompagnato da attività fisica quotidiana e da una dieta equilibrata.

In breve, l’elettrostimolazione aiuta a perdere peso, ma solo se si è coerenti con la dieta e se la si alterna a un regolare esercizio fisico, che si tratti di camminare, andare in bicicletta, correre o qualsiasi altro esercizio aerobico. In questo modo, sarà possibile perdere grasso più velocemente.

In breve, è possibile perdere peso con gli elettrodi, ma è necessario seguire una dieta equilibrata e fare esercizio fisico ogni giorno, perché è ciò che di regola occorre fare per bruciare i grassi.

Gli elettrodi aiutano ad accelerare il processo di combustione dei grassi con due sole sedute alla settimana. Questa tecnica può fornire un’accelerazione sia per la tonificazione muscolare, aiutando le fibre a rompersi e a guadagnare più massa muscolare, sia per la resistenza, sia per la perdita di liquidi che vengono trattenuti nei muscoli.

Conclusioni finali

Come abbiamo visto, la tonificazione con gli elettrodi è un metodo rapido e salutare, a patto che venga effettuata nel modo corretto. Può anche aiutare a perdere peso, purché sia accompagnata da esercizio fisico e da una dieta sana ed equilibrata.

tonificare con l'elettrostimolazione

Condividi questo post:

[geot_country_name]