Perché sono sempre fatica?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

fatica

Tutti possiamo sentirci fatica a un certo punto, quando abbiamo svolto un’attività faticosa o non abbiamo dormito bene. Tuttavia, in alcuni casi può diventare qualcosa a cui prestare attenzione, soprattutto se la situazione è prolungata o frequente. Valutiamo questo sintomo e le sue cause.

Cause di fatica

Questo malessere generale che toglie la tua vitalità fisica e mentale può rispondere a molte ragioni e circostanze. Alcuni dipendono dalle tue abitudini e altri sono una conseguenza di disturbi o fattori esterni.

Malattie fisiche

L’affaticamento cronico o acuto si verifica spesso a causa di una patologia o dei farmaci usati per curarla. Malattie croniche come diabete, cancro, artrite reumatoide, fibromialgia o patologie polmonari, cardiache, tiroidee, epatiche o renali fanno sentire i malati quasi sempre stanchi. In questi casi è un sintomo che dovrebbe essere consultato con il medico, il che è altrettanto appropriato se si pensa che sia una conseguenza di qualsiasi farmaco che si sta assumendo.

In alcuni casi anche infezioni gravi causano questo disagio, come accade con il disturbo chiamato apnea notturna. In quest’ultima malattia, la respirazione diventa molto superficiale o si interrompe durante il sonno e la persona si sveglia più volte, quindi il riposo è cronicamente insufficiente.

Disturbi emotivi

Quando sentiamo che stiamo perdendo il controllo sulle nostre vite, o che non ci sono incentivi per viverle, può insorgere una stanchezza cronica difficile da superare. Ciò accade spesso a causa della perdita della cerchia sociale, che si tratti di famiglia o amici. Appare spesso dopo un cambiamento di vita, come trasferirsi o andare in pensione e interrompere il lavoro.

D’altra parte, ci sono alcune condizioni patologiche che possono farti sentire sempre stanco. Questo stress cronico o acuto ti mette in una situazione di costante vigilanza che diventa estenuante, e la stanchezza compare insieme ad altri cambiamenti fisici, come mal di testa, mal di schiena o problemi gastrointestinali.

L’insonnia è un sintomo comune di alcuni disturbi emotivi, tra cui ansia e depressione. La mancanza di sonno aggrava la stanchezza che già accompagna queste malattie.

Abitudini di vita

Condurre una vita con abitudini malsane ti impedisce di riposare e riduce le tue possibilità di ripristinare le energie. Eccone alcuni che ti faranno sentire sempre stanco:

  •  Non dormire abbastanza a causa di andare a letto tardi o svegliarsi troppo presto. L’ideale è riposare regolarmente, alzarsi e andare a letto sempre alla stessa ora.
  • Il consumo di bevande contenenti caffeina, alcol eccessivo e abuso di sostanze sono abitudini dannose che non consentono di dormire bene.
  • Alimentazione inadeguata, con consumo elevato di fast food e cibi ultra-lavorati. Questi prodotti mancano dei nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno, quindi questo tipo di dieta non consente al tuo corpo di ritrovare la forza. Anche le diete alla moda possono essere dannose per lo stesso motivo, poiché di solito non sono bilanciate in termini di apporto di macro e micronutrienti.
  • Poco esercizio o troppo. L’esercizio fisico è necessario per migliorare la salute e per riposare bene la notte. Le persone sedentarie hanno maggiori probabilità di sentirsi costantemente depressi. D’altra parte, l’esercizio fisico eccessivo può stancarti più del necessario.

Effetti collaterali della stanchezza

La stanchezza è spesso accompagnata da effetti collaterali, soprattutto quando è causata da esercizi eseguiti in modo scorretto. In questi casi possono verificarsi cambiamenti di umore, mancanza di motivazione, debolezza o pesantezza agli arti, problemi di concentrazione o scarse prestazioni.

Debolezza muscolare

Questo effetto appare a causa dell’eccessiva attività fisica o del sovraccarico di un’area specifica. Movimenti ripetitivi e impatti prolungati danneggiano alcune strutture anatomiche, come un fascio muscolare nei polpacci, che è chiamata sindrome compartimentale. Se ti succede, sentirai dolore e stanchezza alle gambe, formicolio o crampi e debolezza nell’arto colpito. In genere iniziano poco dopo l’inizio dell’esercizio e durano circa 15 minuti dopo l’interruzione dell’esercizio.

La debolezza associata alla mancanza di esercizio a volte porta ad affaticamento muscolare e dolore proprio nei luoghi che non vengono mai allenati. Questo è ciò che accade con la schiena, perché i muscoli deboli non riescono a mantenere una postura corretta, quindi i muscoli si sovraccaricano, si affaticano prematuramente e si contraggono, causando disagio. Questa mancanza di forza è causata da una bassa attività, che porta le fibre muscolari a perdere progressivamente volume e tono. Con l’età, il contenuto di collagene dello scheletro si perde progressivamente, e per questo motivo c’è una maggiore debolezza nelle strutture anatomiche.

Bassa concentrazione e affaticamento muscolare dovuto all’esercizio

Esercitarsi vigorosamente più volte alla settimana aumenta il flusso sanguigno a molti visceri, incluso in particolare il cervello. Aumentando l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive, la concentrazione migliora, così come altre funzioni cognitive come la memoria. L’attività fisica frequente, invece, previene le malattie cardiovascolari come l’ipertensione e l’aterosclerosi, che restringono le arterie e privano di ossigeno i tessuti.

Tuttavia, l’esaurimento associato all’esercizio eseguito in modo errato è dannoso per il funzionamento del corpo. Questo tipo di affaticamento si manifesta con mancanza di coordinazione, scarsa capacità di concentrazione e attenzione, dolore muscolare generalizzato e stanchezza, nonché disturbi del sonno.

fatica elettrostimolazione

Come trattare la stanchezza?

Cambiare stile di vita è la cosa migliore che puoi fare per ritrovare la tua vitalità ed evitare di sentirti sempre affaticato. In questo senso, il consiglio che ti abbiamo dato in precedenza è pienamente valido. L’esercizio, svolto correttamente, sarà di grande aiuto per raggiungere non solo una migliore salute, ma anche uno stato di benessere. Per raggiungere questo obiettivo, devi seguire alcune linee guida e lasciarti guidare da un coach:

  • Idratare bene prima dell’esercizio e durante l’attività.
  • Allunga e mantieni ciascuna posizione per circa 20 secondi.
  • Dopo aver eseguito la tua routine, cammina lentamente per un po’. Con questo accorgimento eliminerai più facilmente l’acido lattico, sostanza che è causa di dolore e affaticamento muscolare dovuto all’esercizio.
  • Le docce con acqua a temperatura naturale aiutano ad eliminare la fatica.
  • Mangia bene, seguendo le indicazioni di un nutrizionista.
  • Segui i consigli del tuo allenatore. Il tipo di esercizio, la sua frequenza e intensità e le pause di riposo sono importanti per evitare infortuni e fare progressi misurabili.

Lo sport previene la fatica

Certamente, questa affermazione è del tutto corretta. L’esercizio fisico è il modo migliore per aumentare il tono muscolare, la forza e la resistenza, che possono aiutarti a combattere l’affaticamento prematuro. Le persone che amano lo sport mantengono un alto livello di energia per molte ore, indipendentemente dal fatto che abbiano avuto una giornata con molta attività fisica o mentale. Inoltre, essere addestrati permette di mantenere le proprie funzioni cognitive in condizioni ottimali. Sarai in grado di risolvere meglio i problemi, il che consumerà meno tempo e non ti stancherà.

I vantaggi di fare sport

Gli effetti positivi dell’esercizio fisico regolare sono innumerevoli. Di seguito troverai alcuni dei più importanti, che si verificano anche nelle persone con una malattia.

  • Combatte o previene diverse malattie, come sindrome metabolica, ictus cerebrale, diabete, ipertensione, arteriosclerosi e vari tipi di cancro.
  • Le persone che si esercitano vivono più a lungo e sono più sane, oltre ad avere una maggiore resistenza allo stress, alla depressione e all’ansia.
  • Aumenti la tua energia, poiché tutti i tessuti dell’organismo funzioneranno meglio. Inoltre, il tuo cuore e i tuoi polmoni funzioneranno al meglio.
  • Sciogli le tensioni con la secrezione di endorfine, che generano benessere.
  • Riduci il rischio di morte in generale, indipendentemente dalla causa.
  • Facendo esercizio si abbassa il livello di colesterolo cattivo o LDL e si aumentano i livelli di HDL.
  • Il tuo sonno sarà più profondo e riposante.
  • Si migliora il transito intestinale e la stitichezza scompare.
  • La tua postura sarà più aggraziata e corretta.
  • Le tue prestazioni sessuali migliorano aumentando l’afflusso di sangue ai tessuti.

I vantaggi dell’elettrostimolazione

Questa tecnica completa con successo i tuoi allenamenti in modo passivo. Grazie al giubbotto per elettrostimolazione Wiemspro, imita le scariche elettriche prodotte dal sistema nervoso, per attivare una contrazione muscolare liscia e uniforme in tutto il muscolo. Ciò ti consentirà di ottenere i seguenti vantaggi della formazione con EMS:

  • Si raggiungono fibre profonde, che non è facile attivare volontariamente con l’esercizio.
  • Migliori le tue prestazioni senza ulteriore affaticamento.
  • Ottieni un aumento della forza e della massa muscolare più velocemente
  • Essendo contrazioni a basso impatto, si riduce il rischio di lesioni, in particolare di lesioni articolari.
  • Si attiva la circolazione linfatica e sanguigna, che consente di eliminare le tossine più rapidamente.

La stanchezza è naturale quando hai svolto un’attività faticosa, ma ci sono anche modi per superarla quando non lo è. Sulla nostra pagina ci sono sempre informazioni interessanti e aggiornate sui problemi di salute. Iscriviti al nostro blog!

fatica

Condividi questo post:

[geot_country_name]